CENTRO SPORTIVO ITALIANO - Comitato Provinciale di LECCE
20 dicembre 2015

Cerimonia di premiazione Campioni CSI

Cerimonia di premiazione Campioni CSI

Stare insieme in un luogo in cui condividere lo sport, significa anche non stare per strada, significa crescere e significa imparare a vivere. Ne è convinto il portiere del Lecce Max Benassi che, impossibilitato a venire a porgere il suo saluto ai ragazzi del CSI (centro Sportivo Italiano) perché in ritiro pre-partita in vista della gara dei giallorossi con il Benevento, ha inviato il suo video di auguri che è stato proiettato durante la cerimonia di premiazione del Centro Sportivo Italiano di Lecce, che ha chiuso così, come ogni anno, la stagione 2014/2015. Si è tenuta presso Arthotel & Park Lecce la premiazione del CSI delle squadre nelle discipline del Volley; del Calcio A 5 (categorie Open, Juniores, Allievi, Under 14, Under 12, Under 10), del Tennis da tavolo, della Vela del Trekking. Grande entusiasmo da parte dei bambini e dei ragazzi immortalati con i trofei, premiati, tra gli altri, dall’assessore al Bilancio del Comune di Lecce Attilio Monosi e dal presidente del Coni Lecce Antonio Pascali. Sul palco, per ringraziare i presenti per il supporto alla Nazionale di calcio amputati, l’atleta Roberto Sodero, che ha ricordato che per sostenere la Nazionale Azzurra Amputati e permetterle di ricevere sostegno economico, basterà andare sul sito del CSI e cliccare due volte sull’apposito link dedicato alla squadra, senza alcun impegno economico. Valori autentici come: amicizia, rispetto per l’altro, famiglia, solidarietà, lealtà, guidano il lavoro di tutti i volontari del CSI creando un ambiente in cui i bambini crescono, diventano ragazzi e poi adulti interiorizzando queste qualità morali, grazie ad un sport etico che promuove progetti sportivi e culturali. “Educare attraverso lo sport è il nostro leitmotiv – spiega il presidente del comitato provinciale CSI Lecce Marco Calogiuri – in parrocchia, negli oratori, in un tessuto associativo che guarda molto allo sport sociale ed insegnare ai ragazzi a vincere, come dice Papa Francesco, la partita della vita -. In chiusura consegnato il premio del “fare” assegnato quest’anno a Giovanni Camerino, direttore area presidenza del CSI, per l’impegno profuso negli ultimi anni a sostegno del Centro Sportivo Italiano.

Cerimonia di premiazione Campioni CSI